Mi si sta smontando lo scooter

Home Forum Motoskills – Forum Motoskills – Parliamo d’altro? Mi si sta smontando lo scooter

Taggato: ,

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #26635
      Bobpezzadoo
      Partecipante

        Il mio socio insostituibile per il mio lavoro si chiama SH300, la pedana piatta mi consente di caricare qualsiasi cosa, ha sostituito l’X adv mezzo decisamente migliore in tutti gli aspetti tranne alla voce praticità.

        Lo uso quasi sempre in città, e in questa ridente località ligure abbiamo sposato la tecnica contieni velocità nei dossi artificiali, non bastavano buche e tombini annegati nell’asfalto di 5 cm. La curiosità del posizionamento di questi odiosissimi sistemi di rallentamento è che vengono piazzati dove ci sono più rompi diciamo scatole, nella lussuosissima Via dei Colli ce n’è una serie infinita e intorno agli alloggi della Marina Militare nel quartiere di Pegazzano Idem…. Entrambe sono abitate da scassapalle spesso che iniziano una conversazione presentando i galloni di guerra o lavorativi….. Ne sono saltati tre centrali vicino a casa mia da due anni e fortunatamente non li hanno mai più rimessi, ne sono salti due vicino ai sottoufficiali e in due giorni erano di nuovo installati.

        Tornando allo SH mi sta cadendo a pezzi, ovviamente prendo i dossi a bassa velocità e le buche se riesco le evito ma i 30mila km si stanno facendo sentire e le plastiche cominciano preoccupantemente non essere più fissate perfettamente….

        Siamo così sicuri che quelli gialli e neri siano a norma? Perchè se così non fosse sono pronto a partire in una crociata contro il mio comune…

        Scusate le sfogo

      • #26636
        Mastic
        Amministratore del forum

          La norma di quei cosi gialli e neri l’ho pubblicata anche qui su Motoskills (Dossi non a norma? Facciamogliela pagare!).
          Il problema è che non ci sono sanzioni per chi li appone, quindi, come scritto nell’articolo, l’unica è citarli per danni, se si hanno danni importanti. Ad esempio se si cade.

        • #26640
          sec
          Partecipante

            … ma class actions e/o raccolte di firme?
            Mi suona un po’ curioso che uno deve aspettare di farsi male per poter poi agire…

            Noi qui non ne abbiamo proprio, e’ roba davvero rara (ma abbiamo altri problemi…).

            • #26642
              Mastic
              Amministratore del forum

                Impossibile. A parte che le class action in Italia furono limitate con uno specifico provvedimento legislativo, ma a chi la si potrebbe fare? Non c’è un’unica amministrazione che mette i dossi.
                Quanto alla raccolta di firme, a parte che la gente fa sempre armiamoci e partite, nel senso che non verrebbe a firmare (mi sono già scottato con un progetto di legge di iniziativa popolare), in questo paese tutto viene lasciato cadere. Ci sono parti della legge 120/2010 (codice della strada) inapplicate per mancanza di regolamenti attuativi.
                Parliamo di qualcosa di più recente? L’obbligo di assicurare i veicoli fermi nei box. Manca il decreto attuativo, il Governo se ne è disinteressato, e l’obbligo (in vigore da mesi) non è fatto rispettare da nessuno (per fortuna eh).
                Se hai letto il mio articolo, la legge che stabilisce le dimensioni dei dossi c’è ed è chiara. Ma non ci sono sanzioni per chi poi mette un dosso fuori norma. Solo le eventuali cause dei danneggiati.
                Suvvia, siamo dei pagliacci

                • #26644
                  sec
                  Partecipante

                    ma a chi la si potrebbe fare?

                    Intendevo proprio di intentare causa all’ amministrazione responsabile del singolo, specifico dosso. Sperando di innescare un effetto a catena.

                    Sulla raccolta di firme… in effetti hai ragione, capisco.

                    Si ho letto l’ articolo Ric. Tra l’ altro.. mi ha fatto ricordare di due particolari dossi di mia conoscenza. Ti ho detto che qui in citta’ e’ difficile trovarne… ma a Santorini ce n’ erano due, proprio 2, 1+1, solo due su tutta l’ isola, all’ ingresso del villaggio di Kamari. Credo siano ancora li’. Praticamente c’era la provinciale, 5/6 km di strada “libera”, che si “lasciava percorrere” insomma. Poi una curva a destra, entravi nell’ insediamento e subito dopo c’erano i due robi incriminati, a dieci metri uno dall’ altro, palesemente fuori norma. Erano altissimi e ti facevano proprio da trampolino. Decollavi in auto, figurati su due ruote. Pensa che io con l’ Alfiat ero costretto a rallentare non tanto per non decollare (quello avrei potuto anche farlo apposta 😉 ) ma perche’ se non avevo le sospensioni tutte estese ci grattavo il catalizzatore una volta sceso con le ruote anteriori. Fatti i conti di quanto alto era..
                    Tieni presente che quella era non l’ unica strada d’ accesso ma era decisamente quella principale dell’ insediamento. Piu’ “centrale” di cosi’ non si puo’, il resto erano tutte piccole arterie semi-rurali che giravano attorno al paese per rientrarci in vari punti di accesso “molto secondari”.
                    Non vi dico le vittime che hanno mietuto nel corso degli anni ma… nulla, sempre li. In Grecia non e’ esattamente facile ricevere un risarcimento, per non dire impossibile. Nessuno ci prova.
                    Pensavo che da voi foste piu’ tutelati, sopratutto al Nord.

              • #26641
                sec
                Partecipante

                  cioe’… qualche danno all’ accoppiamento delle plastiche mi sembra davvero poco per motivare una richiesta di risarcimento che sarebbe – credo – controproducente. Pero’ il problema resta: e’ fastidioso starsene cosi’, con le mani legate…
                  Quella e’ davvero roba inutile ed inutilmente pericolosa….

              Visualizzazione 3 filoni di risposte
              • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.