Saltato l’ampliamento di Nardò?

Home Forum Motoskills – Forum Motoskills – Parliamo d’altro? Saltato l’ampliamento di Nardò?

  • Questo topic ha 3 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 1 mese fa da zio franco.
Visualizzazione 2 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #26348
      Mastic
      Amministratore del forum

        Se ne parlava da tempo: la Porsche aveva presentato e concordato con la Regione Puglia un grande progetto di ampliamento del suo impianto, il Technical Center di Nardò. C’era sul tavolo un investimento di 450 milioni di euro. La Regione aveva approvato, con l’appoggio del governatore, Michele Emiliano.

        Ieri la doccia fredda: un comunicato dello stesso governatore che annunciava la sospensione del progetto.
        Sembra che sia stata decisiva l’opposizione del Ministro dell’Ambiente, Pichetto Fratin. Ma c’erano opposizioni forti da tempo, da parte delle associazioni ambientaliste e dei proprietari dei terreni circostanti, 134 persone, nei confronti dei quali stavano già partendo le procedure di esproprio. L’argomento più forte, oltre all’esproprio dei terreni, era la necessaria distruzione di 200 ettari di bosco.

        ————————————

        Non è facile farsi un’idea sull’opportunità di un’opera come questa. L’impatto sull’ambiente e sul territorio sicuramente sarebbe molto pesante. Capisco l’umore di chi si vedrebbe il terreno espropriato, capisco che un’opera del genere sottrarrebbe terreno e spazio, capisco ancora di più i 200 ettari di bosco (in Italia siamo messi malissimo rispetto agli altri paesi europei, abbiamo disboscato e costruito ovunque).
        Dall’altra parte ci sarebbe – o ci sarebbe stato – un ritorno economico, investimenti, probabilmente un po’ di posti di lavoro. Anche se non credo così tanti. Senza contare che se non si fa in Italia, magari finisce per affermarsi qualche altro centro in altra zona del mondo. Mi sembra che molti crash test con i guard rail oggi siano fatti negli impianti più competitivi che sono in Francia e in Spagna.
        Così fatico a trovare una determinazione sull’ampliamento di Nardò.

      • #26350
        lukethebike
        Moderatore

          Mi permetto di aggiungere qualche info conoscendo il posto…
          Lungi da me conoscere i motivi politico/ambientalisti dietro alle decisioni prese…

          Bosco?
          Non ce ne all’interno del perimetro dell’impianto.
          Gli unici alberi ad alto fusto esistenti sono quelli lungo il perimetro della circolare e di alcuni impianti e piantati dall’azienda fondatrice (SASN di Nardò – FIAT) allo scopo di migliorare la protezione dal vento e della privacy.

          All’interno Vi sono solo campagne ad ulivi e qualche vitigno e poi orti di proprietà di privati alcuni morti ormai ed incolti.
          Le parti non coltivate sono macchia mediterranea (cespugli bassissimi) su terreno Roccioso Ferroso. Ci sono un sacco di asparagi ed erbe spontanee regolarmente raccolte.
          Anzi. La parte in VERDE scuro di macchia mediterranea rimasta è STATA PRESERVATA proprio dai Proprietari.
          Mentre i Coltivatori l’hanno fatta sparire completamente.

          Per chi non lo conoscesse, non è un’area interamente occupata da piste: bensì ad essere recintate e di proprietà ora di Porsche Engineering sono le sole superfici delle varie piste. Anche l’anello di 12,5km circa è recintato esternamente ed internamente.
          Dentro e fuori i vari recinti delle piste ci sono le campagne e la macchia mediterranea peraltro lasciata intatta pure all’interno della struttura, incluso la Masseria padronale che funge da Uffici e Mensa.

          Vi sono pure vari km di piste sterrate ricavate dai tracciati esistenti interpoderali pre-esistenti ed ovviamente aggiustati.

          Impatto ambientale? Mah un pochino ma sulle strade li intorno durante la stagione maggio-settembre c’è più traffico che a Roma nell’ora di punta per via del turismo!

          Nelle Piste non c’è un traffico tale, soprattutto statico, da poter essere preso a scusa di inquinamento.
          Poi bisogna vedere che tipo di costruzioni intendano fare. Ma li non si può costruire oltre una certa cubatura per i vincoli già esistenti.
          Suppongo che abbiano bisogno soprattutto di ampliare i BOX/PADDOCK che sono ormai tutti affittati annualmente anche se le case non è che ci vivono li dentro…

          D’altra parte dal sito si può vedere tutto.
          https://www.porscheengineering.com/nardo/it/

          Allego immagine dei recinti più o meno…

          View post on imgur.com

          • #26351
            Mastic
            Amministratore del forum

              Per quello che ho capito si parlava di un grosso ampliamento fuori dai confini attuali dell’impianto. Per questo espropriano terreni a molte persone. E per questo si dice (si dice) che avrebbero tolto tanti ettari di bosco. La Porsche a riguardo si era anche impegnata (credo) in cambio a riqualificare un’area e a piantarci altre piante.

              Quanto all’impatto ambientale, il riferimento più che all’inquinamento credo possa essere al consumo di territorio, a grosse aree che finirebbero dentro la recinzione dell’impianto.
              Però questa, fatta salva la buonafede degli ambientalisti (che però a volte prendono cantonate), è una questione molto politica. La Regione è governata dal PD, il governatore Emiliano si era speso molto per questo progetto, pare che il Governo abbia imposto una retromarcia.

              Sempre che le cose stiano così…

          • #26432
            zio franco
            Partecipante

              “La Porsche a riguardo si era anche impegnata in cambio a riqualificare un’area e a piantarci altre piante.”

              Esatto
              Io come Luke ci sono stato e mi sono fermato,anche se è un bunker,però pur professandomi difensore del territorio,se quel territorio è effettivamente abbandonato e incolto una pensata di riqualificazione ce l’avrei fatta.
              Che so tipo il fine settimana parco riqualificato a spese Tedesche aperto al pubblico ?,un museo dell’auto ?,incontri a tema con i tecnici ?,pistino go kart ?
              Piuttosto che dire sempre no e lasciare ettari incolti interessanti alla malavita e inutili alla popolazione,un progetto interessante per il sud si poteva tentare
              Una cazzata meglio del Ponte sullo stretto a spese altrui non capita spesso

          Visualizzazione 2 filoni di risposte
          • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.