Rossi, un declino troppo repentino

Home Forum Motoskills – Forum Motoskills – Sport e Gare Rossi, un declino troppo repentino

  • Questo topic ha 4 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 1 mese fa da Mastic.
Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #20980
      Bobpezzadoo
      Partecipante

      So di essere il meno adatto a questo argomento, però la debacle di Rossi 2021 non mi convince.
      Capisco che i giovani leoni ruggiscono e fanno paura, ma l’inevitabile uscita di scena del nove volte campione del mondo per me doveva essere più graduale, mi spiego: mi sarei aspettato quest’anno un Rossi a lottare tra il quinto e il decimo posto, con qualche podio nelle piste più amiche, e invece niente, si parla di 17 punti in nove gare, un disastroso Enea Bastianini ne ha 27.
      A questo punto mi chiedo: ma non c’è altro sotto? Non è che Rossi sia diventato troppo ingombrante per la squadra da non metterlo in condizione di lottare ogni gara? Quartararo leader del mondiale con la stessa moto ha 156 punti, ci sono 140 punti di differenza tra i due piloti?

      La sensazione non è solo mia, perchè chiunque prima di ogni Gp se deve indovinare in che posizione finirà il dottore gli regala almeno 10 posizioni da quella ottenuta.
      Senza parlare delle scivolate in gara e conseguente zero, quante volte è caduto? Ha superato secondo me già il biennio in Ducati.

      Voi che ne pensate? Troppo forti i giovani? A 42 anni il dottore è diventato paziente? Oppure c’è qualcos’altro?

      Lo sceicco che ha chiesto ha Rossi di continuare in Ducati con il suo team come pilota con suo fratello Luca (14 punti in nove gare), capisce di gare? Uno squadrone del genere chi lo sponsorizza? Aramco ha già detto no….

      Ripeto: che ne pensate?

    • #20981
      Mastic
      Amministratore del forum

      Dubbi legittimi i tuoi Bob. Però sembra strano che il Team Petronas giochi contro sé stesso sabotando il proprio pilota. Un anno è lungo da passare, di sabotaggio in sabotaggio. Certo, anche con Morbidelli non hanno dimostrato un particolare acume. Magari erano stretti di portafogli però, in questo caso.

      Penso più al fatto che non gira più nulla bene e tutti non vedono l’ora di tornarsene a casa. Rossi è in parabola discendente e forse lui stesso ha reagito emotivamente e psicologicamente male a questo repentino calo di competitività rispetto agli altri piloti. Forse Rossi digerisce male le gomme di quest’anno, perché magari sono più roba da giovani. Magari i pischelli vincenti di oggi sono particolarmente veloci. Il livello sembra essere cresciuto.
      E allora penso che Rossi è in calo, e la cosa ha demotivato tutti (a cominciare da lui, che preferirebbe scappare piuttosto che correre). Il risultato è che il calo nei risultati è ancora peggiore. Insomma, un Rossi e un team motivato farebbero un 7-8° posto. Questo sembrerebbe essere oggi il valore.

      Quanto allo sceicco, credo che di moto capisca quanto me di ikebana. Tiene a Rossi, gli piace l’idea dei due fratelli che corrono assieme e ci mette su qualche spiccio (per lui si tratta di spicci). Dopo il disastro già visto, credo che Rossi non dovrebbe mai più avvicinarsi a una Ducati, manco per scaldare il motore sul cavalletto. Per quanto la moto sia cambiata, credo gli sarebbe ancora indigesta.

      Comunque è arrivato il momento di fermarsi. E di giocare serenamente con altri passatempi che sicuramente non gli mancheranno

    • #20983
      Stefano.gr
      Partecipante

      A occhio direi che è un mix di cose.

      Come prima cosa direi che è fortemente demotivato. Ha perso quella grinta che è fondamentale in qualsiasi sport, quella fame di vincere, fosse pure il lancio delle freccette.

      Le prestazioni globali degli altri piloti in campo sono elevatissime. In questa stagione non c’è più un fuoriclasse come Marquez che fa il mattatore ma tanti piloti ad alto livello e la competizione è feroce.

      Non si trova con la gomma, lo ripete in continuazione e c’è da crederci, non ha più quel piglio che gli permette di evolvere e abbassare i tempi.

      Probabilmente anche Petronas non ha contribuito a creare le condizioni ideali, guardate anche Morbidelli.

      E comunque, vorrei essere il 10% del pippone che è diventato adesso !!

      O.T. Ma al posto di Vinales, chi ci mettono?

    • #20995
      Bobpezzadoo
      Partecipante

      O.T. Ma al posto di Vinales, chi ci mettono?

      potrebbe andarci Dovizioso

      • #20997
        Mastic
        Amministratore del forum

        C’è il rischio che Dovizioso non abbia più voglia di fare il Mondiale. Ha provato la libertà quest’anno. Si è sganciato dal mondo superimpegnato e stressante della MotoGP.
        Prima di uscire hai l’adrenalina e la paura di lasciare. Poi una volta che sei fuori, con il portafogli pieno di soldi, sei giovane, stai bene, hai una famiglia… c’è il rischio che lui non voglia più.
        Si sta parlando dello scambio possibile con Mir.

        Comunque, l’Aprilia ha Aleix Espargaro che non è per nulla un salame. Se poi loro dalle telemetrie vedono che non è bravo come Dovizioso (che non conoscono) o Vinales (che non conoscono) è un altro discorso. Ma a me Aleix sembra un gran bel pilota. E domenica lo abbiamo visto lottare con gli altri.

        Non va come Quartararo, ma manco gli altri in questo momento vanno come lui. A parte Zarco.

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Vai alla barra degli strumenti