Assicurazioni giù del 16%?!?

Home Forum Motoskills – Forum Motoskills – Parliamo d’altro? Assicurazioni giù del 16%?!?

Taggato: , ,

Visualizzazione 4 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #24898
      Mastic
      Amministratore del forum

      Su lavoce.info c’è un interessante articolo di Riccardo Cesari che perora la causa di tagliare la tassazione sulla RCAuto convertendola in un’accisa di circa 5 centesimi al litro. Se ne avrebbe in cambio un calo dei premi assicurativi fino al 16%.

      Della questione se ne parla da tanto. Si tratterebbe di trasformare una “banale” tassa in carbon tax. E si andrebbe a colpire chi consuma in più, con un prelievo verticale piuttosto che orizzontale. Ma non è detto.

      Cesari è sicuramente persona molto preparata. Intanto vi linko l’articolo eh 😉

      Meglio un’accisa dell’imposta sulla Rc-auto*

    • #24918
      Bobpezzadoo
      Partecipante

      E’ un po il discorso dell’evasione, se in Italia non evadesse nessuno invece di incassare 1000 si incasserebbe 2000, di quei 1000, 800 vanno in “sperperi” e 200 reinvestito nella “azienda” Italia.

      Siamo sicuri che se si ottenessero 2000 il reinvestito non sarebbero sempre i soliti 200?

      Credo che andare sempre dalle solite cose più facili come benzina o sigarette, e io non fumo, dia l’idea di mancanza di idee, scusate la ripetizione. Abbiamo una benzina veramente cara, se fosse collegata coscientemente al prezzo al barile costerebbe il 40% in meno. Ma benzina più cara, visto l’uso del trasporto su strada veramente alto, comporterebbe un inalzamento di tutti i prezzi.

      Le assicurazioni, poi, sono una giungla, io pago per le mie moto 180 per la norden, 103 per il 701 e con gli sconti accumulati 25 euro per 12 mesi per la exc 450. Non credo che se alle assicurazioni venissero tolte le tasse i miei buoni prezzi diminuirebbero, si rischierebbe di pagare le assicurazioni con le stesse cifre avendo un prezzo alla pompa più caro.

    • #24923
      Mastic
      Amministratore del forum

      Sul prezzo alla pompa credo ci sarebbe da dissertare molto.
      A parte questo, sono però d’accordo che non è detto che i soldi risparmiati tornerebbero nelle nostre tasche. Le singole compagnie d’assicurazione sono lì per fare profitti e ridurrebbero le loro polizze solo in ragione di un’accresciuta concorrenza che le costringerebbe a rendersi più competitive utilizzando la leva economica.
      La riduzione dei costi andrebbe accompagnata con azioni mirate a far crescere la concorrenza, altrimenti buona parte dei soldi risparmiati se li incamererebbero in tasca le compagnie.
      Ovviamente questo non viene mai detto

    • #24929
      MT
      Partecipante

      concordo con BOB, aumentando i carburanti aumenterebbero i prezzi in generale. io opterei per una poliza personale unica, cosi non sarebbe il mezzo ma la patente assicurata almeno come RC

      • #24933
        Mastic
        Amministratore del forum

        Non è possibile: debbono essere assicurati anche i mezzi fermi sulla pubblica via. E nel giro di un paio d’anni probabilmente anche quelli ricoverati in aree private.

        • #25787
          Bobpezzadoo
          Partecipante

          Inversione di tendenza sul prezzo delle assicurazioni, per anni ho avuto il garage pieno, spesso di moto di poco valore, mi ricordo una TW 125, o una Keeway125 o una duke sempre 125, progetti per mio nipote che poi sono naufragati, me la cavavo molto bene con le assicurazioni online, dopo i 300 e passa euro a moto dati all’agenzia ero arrivato ad un soddisfacente 180 euro con 24 assistance, per poi gioire con Prima.it con polizze da 100 a 120 euro all’anno. A quel punto con poco più di 500 euro mi assicuravo le tre moto e i due scooter.

          Quest’anno la svolta, Prima ad ogni scadenza mi contatta via mail dicendomi: rinnova la polizza con noi risparmiando 50 euro all’anno, da 660 euro a 610….. dopo la seconda mail così ho deciso di chiamarli e nonostante non avessi fatto incidenti loro mi hanno risposto candidamente che non sono più competitivi per le moto…. Grazie a ricerche piuttosto facili sono riuscito a trovare 180 euro annui da altre assicurazioni ma il problema rimane, infatti mi sono disfatto di tutto il superfluo in previsione di quello che dicevi tu qui sopra, e cioè che ci sarà l’obbligo anche per le moto non circolanti…..
          Ci pensi quanti butteranno via o svenderanno all’estero gioielli che a breve sarebbero diventate moto d’epoca?

    • #25790
      Mastic
      Amministratore del forum

      L’aumento c’è ed è fortissimo. Si va verso il raddoppio.
      Però l’assicurazione per moto non circolanti sembrerebbe scongiurata in Italia, anche se il Governo è ancora al lavoro su un progetto di legge molto pasticciato che i tecnici dell’Ania hanno distrutto con un documento di qualche pagina.
      Ma proprio distrutto eh.
      Ne ho tirato fuori un articolo per In Moto (https://www.inmoto.it/news/attualita/2023/10/18-6771403/assicurazione_moto_restera_la_sospendibilita_delle_polizze_ma_).

      Appena riuscirò a organizzare meglio il mio tempo, ricomincerò a pubblicare questi aggiormamenti anche su Motoskills. Per ora ho dovuto tirare un po’ i remi in barca, purtroppo

Visualizzazione 4 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.