Suzuki lancia la GSX-R Racing Academy

Nel 2021 partirà, per la prima volta in Italia, una scuola di guida in pista dedicata alla GSX-R. I corsi si svolgeranno su alcune tra le più belle e famose piste italiane, come il Misano World Circuit e l’Autodromo del Mugello. I partecipanti potranno scegliere se utilizzare la propria moto o noleggiarne una

La Suzuki ha deciso di dare vita a una nuova scuola, dedicata questa volta alla guida sportiva in pista: la GSX-R Racing Academy. L’iniziativa, che partirà nel 2021, offrirà agli appassionati di guida sportiva e agli amanti della GSX-R l’opportunità di vivere giornate emozionanti tra i cordoli dei più celebri circuiti italiani e di perfezionare la loro tecnica di guida.

Gli appuntamenti della GSX-R Racing Academy si svolgeranno su piste prestigiose, come il Misano World Circuit e l’Autodromo del Mugello. I motociclisti potranno scegliere se frequentare i corsi con la propria GSX-R oppure noleggiarne una tra quelle messe a disposizione dell’Academy.

La mille hypersport Suzuki incarna da oltre 35 anni l’essenza della sportività su due ruote. Sono tantissimi i motociclisti che l’hanno usata, su strada, nei track days e in gara. Con gli anni sono lievitate le potenze e le prestazioni. Cosa che ha reso più che mai fondamentale apprendere precise nozioni e una tecnica di guida avanzata, per divertirsi con consapevolezza e in totale sicurezza. Nasce da qui la GSX-R Racing Academy.

Il corso è indicato per chi ha già una buona confidenza nella guida su strada, ma vuole trasformare le nozioni di guida sicura in chiave sportiva. Ma va anche a chi vuole conoscere la millona di Hamamatsu nell’aspetto più racing, prima di finalizzarne l’acquisto. Il corso è inoltre, rivolto ai proprietari di GSX-R desiderosi di testare le doti della loro moto in totale sicurezza.

La GSX-R Academy offrirà all’amatore l’opportunità di passare una giornata indimenticabile in pista alla guida della più desiderata supersportiva del mercato sotto la supervisione di qualificati istruttori (quello nella foto d’apertura è Sylvain Guintoli, campione mondiale Superbike nel 2014). I corsi avranno l’obiettivo di migliorare la comprensione e la padronanza delle traiettorie, familiarizzare con le curve nell’ottica di guida sportiva, imparare i limiti e gestire le reazioni di una moto. Il programma didattico alternerà brevi sessioni teoriche a test di guida in pista.

I briefing riguarderanno argomenti come la sicurezza in pista, la posizione di guida ideale, le traiettorie corrette, il funzionamento dei dispositivi tecnologici presenti sulla GSX-R1000R (come Traction control, Abs cornering e Launch control) e la messa a punto delle sospensioni.

Ancora da definire calendario e costi dell’iniziativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

13 − sette =

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: