E se invece la noleggiassi?

La formula del Noleggio a Lungo Termine sta prendendo piede anche nel settore motociclistico. Ricchissima l’offerta disponibile. E le case motociclistiche hanno fiutato il vento, iniziando a proporre loro stesse i loro mezzi con questa nuova formula. Conviene? Abbiamo provato a chiedere qualche quotazione

 

 

Il gancio per questo articolo arriva da lontano. Arriva dal mondo assicurativo. Ieri mattina il presidente dell’IVASS, l’ente pubblico che vigila sulle assicurazioni, ha affermato che le compagnie debbono prepararsi a far fronte alle novità imposte dal mercato. E fra queste il fatto che oggi in molti non comprano più il veicolo che utilizzano: lo noleggiano. Quindi si assicurano flotte, e non più singoli veicoli.

Nelle auto il noleggio a lungo termine (NLT) è diffuso da anni, e sta prendendo sempre più piede. E nelle moto? Basta fare un giro su Internet per trovare una miriade di proposte. Tante società che offrono qualunque tipo di moto o scooter. L’offerta è grosso modo tutta sullo stesso livello, sia come prezzi che come caratteristiche. Qualcuno costa meno, qualcuno mette delle franchigie in caso di danni o furto, qualcuno offre chilometraggi più elevati. Perché quando si noleggia un veicolo c’è sempre un chilometraggio limite da rispettare.

Fra le case, i primi ad accorgersi di questo fenomeno sono stati quelli di BMW, che già da tempo hanno saggiato il mercato, offrendo -ad esempio- i loro maxiscooter con questa formula. Oggi sul loro sito quello che offrono è una formula ibrida: un finanziamento con anticipo, rate e impegno della casa a ritirare la moto a fine periodo, se il cliente non vuole riscattarla. Un esempio? Per una R1200GS si paga un anticipo di 3mila euro e 35 rate da 141 euro, per avere 30mila chilometri compresi e un valore finale della moto garantito pari a 10.254 euro.
Va oltre la Yamaha, che -attraverso ALD Automotive, un colosso del settore NLT- offre tutti i suoi modelli a noleggio, Niken esclusa. Sul sito viene riportato un esempio: 160 euro al mese per 24 mesi, per avere il Tricity 125, con disponibilità nel periodo di 12mila chilometri. 165 euro per la versione con motore da 155 cc.
È di pochi giorni fa l’annuncio dell’accordo fra Honda Italia e la stessa ALD Automotive, per offrire i modelli della casa dell’ala dorata a chi preferisce la formula tutto compreso e zero pensieri del noleggio. Tra l’altro, proprio ALD è la prima società a offrire le formula “auto+moto”, che ci ha particolarmente incuriosito. Così abbiamo chiesto un paio di quotazioni a titolo d’esempio.

  • TOP PACK: Honda SH 300 + Land Rover Evoque € 734/mese con un risparmio di 180€/mese rispetto alla possibilità di noleggiare singolarmente i due veicoli
  • CITY PACK: Honda SH 150 +Toyota Yaris €378/mese con un risparmio di circa 60€/mese
  • FAMILY PACK: Honda SH 150 + Opel Mokka X €494/mese con un risparmio di circa 70€ mese

Tariffe indicative, perché quello che può variare sono i chilometraggi inclusi per ogni veicolo e i servizi offerti. Fra i quali ci sono: Tassa di proprietà, Assicurazione RCA, Polizza PAI (infortuni conducente), Esonero da responsabilità per furto, Manutenzione ordinaria e straordinaria, Soccorso Stradale 24 ore su 24, Servizi amministrativi, Servizio Clienti dedicato, Gestione delle pratiche amministrative e delle multe, Area web dedicata alla gestione del veicolo, Pneumatici (Opzionale), Polizza Kasko (Opzionale), Deroga di subnoleggio (opzionale per utilizzo R2R).

Dunque, chi noleggia dimentica le incombenze di bollo e assicurazione, dimentica la manutenzione, limitandosi a portare il veicolo nelle officine convenzionate quando ne ha necessità. E si toglie la paura dei furti.

Conviene? Giudicate voi. Al momento quelli di ALD informano che nei primi sei mesi del 2018 hanno già superato il totale degli ordini 2017. Il mercato NLT è in crescita anche nelle moto. Proprio quello che diceva ieri Salvatore Rossi, il presidente dell’IVASS, con il quale abbiamo aperto questo articolo.

Home Forum L'alternativa noleggio

  • Questo topic ha 8 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 3 anni, 5 mesi fa da Anto.
Visualizzazione 5 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #9686
      Mastic
      Amministratore del forum

      Avete mai pensato a noleggiare la moto, piuttosto che acquistarla? Per chi vuole personalizzare il proprio mezzo non è una strada percorribile, ma molti di noi si limitano a comperarla e a usarla così com’è. E il noleggio a lungo termine sta prendendo piede, anche nel settore delle due ruote.
      Ne ho parlato in QUESTO ARTICOLO. E sarebbe interessante sentire altri pareri. Per lo scooter io sarei prontissimo a noleggiare il prossimo. Per la moto, devo ancora pensarci!

    • #9689
      Fabiuccio
      Partecipante

      Buongiorno. Secondo me ancora non conviene. I prezzi esposti sono IVA esclusa, e oltre le rate è previsto un costo iniziale.
      Inoltre nell’acquisto di un mezzo nuovo sono praticamente sempre compresi sconti o accessori, per cui il confronto andrebbe fatto non con il listino, ma con il prezzo “sul campo”. In più parecchie marche offrono assicurazioni furto/incendio molto convenienti, che almeno per i primi due anni sollevano da parecchi pensieri.
      Come dici tu, forse per lo scooter, ma per la moto direi proprio di no.

      • #9697
        Mastic
        Amministratore del forum

        Tutto giusto. Forse dipende anche dalla regione di residenza. Perché per qualcuno il costo assicurativo incide percentualmente molto più che per qualcun altro. L’assicurazione sulla flotta bypassa questo problema.
        Grazie per la puntualizzazione sull’IVA. Mi era passato di mente di specificarlo nel testo 🙂

    • #9690
      zio franco
      Partecipante

      _Probabilmente per aziende o società,anche piccole,professionisti,artigiani e commercianti iniziano ad essere soluzioni alternative interessanti

      Penso anche al furgone dell’idraulico come allo scooter per l’avvocato

      Per utilizzo ludico ancora non creTo proprio 😉

      (digli a quello su che mi piega il cavalletto del Gixer !)

      • #9698
        Mastic
        Amministratore del forum

        Credo che per il tipo che vuole la moto sempre nuova e non la modifica, e non la utilizza troppo, oltre che per quello che paga uno sproposito di assicurazione, possa essere una soluzione. Anche il fatto di non avere più pensieri relativamente agli oneri burocratici o alla manutenzione, è un valore aggiunto.
        Non funziona per chi si personalizza la moto in funzione delle sue esigenze e poi la ama. E magari non la cambia. Ma sono due tipologie di motociclisti profondamente diverse. La seconda ai tempi nostri è recessiva. Mentre c’è un sacco di gente del primo tipo. Se le case lo fanno, un motivo c’è

    • #9694
      Bobpezzadoo
      Partecipante

      interessante visto dal punto di vista di un piccolo imprenditore. Bisogna vedere se scaricandolo e in quale percentuale si ha un costo minore rispetto all’acquisto.

      Conosco molte ditte, anche mie fornitrici che utilizzano questo strumento e ne sono molto contente.

      Vedremo 🙂

    • #9700
      Anto
      Moderatore

      La moto più dell’automobile è visto come un qualcosa di molto personale, al pari del paio di mutande per cui la maggiorparte vederebbe la formula del noleggio come un qualcosa che non gli appartiene, oltre alla questione economica da valutare, e si sarebbe disposti ad indebitarsi e magari rivenderla dopo un paio di anni ma deve essere a tutti i costi personale.

      Però se i numeri dicono che questa soluzione sta prendendo piede vuol dire che molti stanno rivalutando il proprio concetto di “possedere la moto”, che sia una nuova forma di evoluzione (o involuzione) del motociclista?

      • #9706
        Mastic
        Amministratore del forum

        La mia tuono ha scarichi e centralina modificati, grazie al precedente proprietario. Io le ho fatto modificare la forcella, e finalmente sto per mettere i pompanti ohlins.
        8Ma sono un vecchio dinosauro in via d’estinzione (fra tantissimo tempo eh). Quanti sono i motociclisti che modificano la loro moto per adattarsela addosso? E quanti quelli che ci salgono sopra, la usano e poi la vendono senza aver toccato neanche una vite?
        Molti di più i secondi giusto? La risposta é qui

    • #9713
      Anto
      Moderatore

      Diciamo che io sono uno dei secondi, non ho mai fatto personalizzazione estreme ai miei mezzi (compresa la bici?) è tutto originale quindi mi potrebbe stare benissimo una eventuale formula di noleggio però come dicevo nel mio primo intervento ecco…al momento la moto me la devo sentire mia, esserne il proprietario anche a costo di utilizzarla poco e spendere in assicurazione e tagliandi. Forse un domani casomai la vendessi e mi verrebbe voglia di ritornarci potrei valutare questa soluzione. Chissà

Visualizzazione 5 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: