Solo per un saluto

Visualizzazione 31 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #17600
      Bobpezzadoo
      Partecipante

      Volevo salutare tutti i motoskills in questo periodo di limitazione di spostamenti, giusto per dire, dalle mie parti non ci si ricorda di un marzo così motociclistico.
      Io continuo per i miei spostamenti necessari ad usare l’xadv e prima un sh che ho venduto, spero di riattivare al più presto la moto.

      No moto, motogp, sbk, niente di niente…. Ci hanno privato di una grossa fetta della nostra vita… Si spera finisca il 4

      Ciao a tutti

    • #17601
      Stefano.gr
      Partecipante

      Ciao Bob, è davvero un piacere rileggerti, qui come dicevo nell’altro topic, sono spariti tutti.

      Da quando è scoppiata la bomba del carognavirus, si vive in una sorta di realtà parallela. Tutti sospesi in attesa di non si sa bene che cosa, na intanto stiamo andando a fondo,perché come avrai notato sono bravissimi ad aiutarci a parole ma nei fatti c’è il nulla cosmico.

      Tra l’altro tu sei fra le categorie che sta subendo le mazzate peggiori, ma tanto a noi partite Iva, Superman ci fa una sega.

    • #17602
      Mastic
      Amministratore del forum

      Che bello leggervi!
      Si, come dice Bob, questa situazione ci ha cambiato. Abbiamo pochi argomenti perché non facciamo nulla. Abbiamo poca voglia di parlare. In tanti, in troppi, dicono che hanno molto tempo e che non hanno mai sprecato tanto tempo come in questo periodo.
      Che dire?
      L’ho già scritto, non ho guardato una gara di MotoGP virtuale. Mi mette tristezza. Mi sembra inutile.
      Sto lavorando, si. E vedo che in giro c’è una mancanza di idee pazzesca. Ho girato i profili Twitter delle case motociclistiche, e sono tantissimi quelli che chiedono di raccontare cosa abbiamo programmato non appena ci libereremo da questa prigionia. Che fantasia!

      Sto cancellando una serie di persone. Perché in questo periodo arrivano richieste strane. Ma veramente strane. Sto facendo ordine nella mia mente. Perché mi sto prendendo tempo per stare con me, per ragionare. Potrei non avere tempo, ma in questo periodo mi sembra tutto inutile. E allora ragiono.

      Non ve ne importerà un fico secco, ma ho ripreso in mano il Karate e la meditazione orientale. Perché ai miei allievi, ai quali faccio lezioni on line, sto proponendo pillole di cose differenti, con un confronto fra Oriente e Occidente.
      Riprenderò in mano anche la moto, appena sarà possibile. Perché c’era un sacco di carne al fuoco quando ci hanno bloccato.

      Mi sto sforzando di rendere costruttiva questa lunga pausa forzata. La vivo anche abbastanza bene, perché ho la fortuna di vivere in campagna. Forza!

    • #17609
      zio franco
      Partecipante

      …. Ci hanno privato di una grossa fetta della nostra vita…

      Esatto,siamo a oltre 25mila di quelli che si sono privati di tutto,una strage di storia
      Non lo dimentichiamo quando il pensiero corre a volere tornare alla vita normale

      Sarà perchè ci sono vicino ma perdere un’intera generazione fa male,malissimo
      In nome di questo diffondiamo la saggezza che ci hanno tramandato

      Io non ci penso nemmeno più alla motocicletta,sarà perchè ne ho portati via tanti di quegli esserini indifesi poi messi sui camion che hanno conosciuto la guerra,sarà perchè ci sono troppo vicino,sarà perchè sono impaurito pure io,e non solo per me.

      Penso,spero,credo che ci ricorderemo e racconteremo e racconterete alle nuove generazioni tutte le passioni che ci uniscono,tutti i valori più alti della vita,sopratutto di quella dei nuovi poveri che usciranno da tutto questo insegnandoci qualcosa di irripetibile

      Torneremo a giocare col vento con una testa diversa

    • #17610
      Anto
      Moderatore

      Io ho imparato a fare la pizza in casa!😁

      Si leggo un po qua un po la, può sembrare strano ma fino alla “vecchia” vita precedente a marzo 2020 tra lavoro e impegni familiari a stento trovavo 10 minuti per accendere il PC e leggere o lanciare discussioni, ora in questa sorta di “bolla di sapone”, di questa situazione surreale e di tanto tempo a disposizione non c’è tanta voglia di discutere virtualmente nonostante il nostro isolamento sociale reale.

      Credo che quando ripartiremo per noi testimoni di questa situazione assurda sarà una nuova seconda vita, tutto da ricominciare, abitudini nuove, credo che sarà molto strano rimettersi il casco e ritornare in moto.

    • #17611
      Anonimo
      Inattivo

      Un periodo triste, strano, surreale. Triste perchè si parla (si deve parlare) di persone che non ci sono più. Strano perchè io personalmente per il lavoro che faccio, non ho mai lavorato tanto come in quest’ultimo mese e, in condizioni normali, il fine settimanna ci sarebbe stata la moto che mi avrebbe accompagnato per strade, luoghi, contrade per la felicità dello sguordo e della mente, e invece …. invece non riesco ancora a capacitarmi di tutto questa situazione. Ieri mattina decido di portare la moto in concessionaria per il tagliando che mi viene ricordato sullo schermo. E quindi scambio di mail e messaggi per confermare un appuntamento che di solito faccio al volo. Il tutto per non essere fermato e non passare come il solito delinquente che si fa beffe della legge …. surreale appunto!
      Un caro saluto a tutti, ciao
      Mirco

    • #17612
      MT
      Partecipante

      SE NON FOSSE PER CHI NON CE’ PIÙ,
      questa “pausa” ci voleva proprio.
      È dal 10 marzo che sono a casa, e ho approfittato per fare un po’ di pulizia e sgombero garage, verniciature varie; i miei vicini hanno addirittura pulito i pozzetti piovani della via, i bidoni dei rifiuti non sono mai stati così frequentati come in questo periodo, tutti sono in pulizie varie
      Poi però anche io non ne posso piu dell isolamento, e del non lavoro, quindi del non incassare e del rinvio dei vari pagamenti che sono poi solo rinviati, della prossima estate che è ancora una incognita,e delle rinuncie che ho ricevuto dai miei affittuari estivi abituali
      Capisco Bob, per quasi quarant anni ho vissuto di turismo,e anche adesso ho due appartamenti per gli affitti estivi, e proprio il “ricreativo “sembra debba partire per ultimo
      Per quanto vedo sulla statale il traffico dei camion anziche calare sembra aumentato, ma dove vanno se è tutto chiuso?
      Se la prossima settimana si riuscirà a girare,devo rifare come sembra i miei giri programmati e limitarli alla regione
      Per il resto,bah, intanto ci siamo ancora

    • #17613
      Mastic
      Amministratore del forum

      Qualcuno ha detto pizza?

      Io cucino per me anche quando sono solo. Questa ieri sera!

    • #17616
      Mastic
      Amministratore del forum

      A parte questa botta di allegria, Ziofranco dice una cosa importante. Il nostro pensiero deve andare ai tantissimi che non ci sono più.

      E ai tantissimi che potrebbero non esserci in futuro se non adotteremo i comportamenti giusti.

      Perché il 4 sembra che si riapra, ma sarà solo un provvedimento formale. Non è che il virus fino alle 23.59 del 3 maggio sarà pericoloso e il 4 scomparirà.

      Pensiamoci e rimaniamo responsabili

    • #17617
      Anto
      Moderatore

      Non è che il virus fino alle 23.59 del 3 maggio sarà pericoloso e il 4 scomparirà.

      Spero che mi sbagli ma per tanti credo sia un tana libera tutti, leggendo i pareri dei fenomeni da tastiera dei social ho l’impressione che nessuno sia più intenzionato a sottomettersi a questo “regime” fatto di privazioni obblighi di tutti i tipi -compreso quello di indossare la mascherina- e in tanti non vedono l’ora di riprendersi quello che gli è stato tolto.

      Toccherà reinventarsi, una grossa sfida sarà quella della mobilità urbana dei trasporti pubblici, un ruolo chiave lo sarà sopratutto il mezzo a due ruote (bicicletta monopattino o moto che sia). Vedremo

    • #17618
      Stefano.gr
      Partecipante

      Toccherà reinventarsi, una grossa sfida sarà quella della mobilità urbana dei trasporti pubblici, un ruolo chiave lo sarà sopratutto il mezzo a due ruote (bicicletta monopattino o moto che sia). Vedremo

      Si certamente, in una città che ha il trasporto pubblico al collasso come Roma, dove siamo al secondo posto al MONDO come ore perse nel traffico, dove nell’ultimo ventennio c’è stata una crescita del pendolarismo pazzesca, alla quale non si è adeguata la rete stradale, insomma in un posto dove la qualità della vita era di merda prima del carognavirus, adesso voglio proprio vedere cosa partoriranno le nostre menti brillanti che ci amministrano, c’è solo da aver paura, ma non del carognavirus.

    • #17619
      Anto
      Moderatore

      Stefano è vero che i nostri amministratori fanno confusioni pazzesche con questi poco chiari decreti ma è anche vero che noi ci mettiamo il nostro a cercare di raggirarli, interpretandoli sempre a favore nostro

    • #17631
      Anonimo
      Inattivo

      Ma guardate cosa ho trovato …

      Vecchie glorie

      Così tanto per cambiare discorso 😉

    • #17632
      zio franco
      Partecipante

      ahahahahaha,A1 Ring 2011 !

      Ormai ci siamo tutti persi di vista ma è stato bello comunque,anche il viaggio andata e ritorno in moto smontando e rimontando i pezzi necessari a codice come si faceva da pionieri 😉

      Ho solo questa foto di quei giorni,forse Cristina ne ha altre

      La moto è rimasta appiccicata al trattore l’anno dopo,il “pilota” ha lasciato la spalla a Vallelunga 🙁

    • #17633
      ICE2000
      Partecipante

      Ciao gente. sto periodo di tempo sospeso inizia a pesarmi, la luce in fondo al tunnel è vicina ma non ancora raggiungibile. della moto non ricordo nemmeno come si accenda, dorme in coma farmacologico bevendo dal suo mantenitore di carica. ormai è maggio, vorrei stessimo tutti pensando ai giri da fare , come organizzare l’estate.
      vorrei fosse una bella giornata di maggio per offrire a tutti l’erbazzone, felice che ancora una volta siete venuti a trovarci. vorrei rompere i coglioni a renzo per sapere quando ci sarà l’incontro in toscana. vorrei avere già le conferme dagli amici del gruppo storico per il ns viaggio annuale che ci porterà in abruzzo. vorrei essere stato in lessinia in una bella giornata di fine inverno per cercare l’ultima neve.
      spero solo che si torni alla normalità il prima possibile.

      • #17634
        MT
        Partecipante

        Tu prepara l erbazzone
        Se si potrà girare solo in regione, hai sempre la CREMA DELLA MOTO che può venire, Mot, Mirco, Kid, qualche modenese e io, oltre alla tua banda.
        Mi sono scordato qualcuno?
        Si va bene, lo dico io prima che qualcuno ironizzi,sarà anche crema un po’ inrancidita, ma sempre crema

    • #17635
      Mastic
      Amministratore del forum

      Io voglio essere ottimista, e dico che da metà/fine giugno potremmo essere di nuovo liberi di muoverci in moto. Appena ci sarà qualcosa di più di una semplice speranza, state preoccupati, perché tornerò a rompervi le scatole chiedendo di organizzare i vostri eventi.

      Per il resto, capisco lo scoramento di Ice, ma prendiamo il lato positivo. L’ho già scritto che sto approfittando per fare altro.
      Lavoro poco anche su questo sito. Mi sembra un po’ sterile in questo momento nel quale si vive di ricordi e di speranze senza una data precisa. E ho la sensazione che i motociclisti in genere, abbiano poca voglia di leggere di moto. Perché quando sei lontano da un amore preferisci non pensarci.
      Però sto ricaricando le batterie per ripartire bene appena possibile. E sarà il sole che c’è in questo momento, ma penso che si avvicina il momento di tornare a fare qualche giro in moto.
      Dai!

    • #17637
      Anonimo
      Inattivo

      Ho solo questa foto di quei giorni,forse Cristina ne ha altre

      Eccovi tutti e tre, moto compresa

      Red Bull Ring

    • #17638
      Vanni
      Partecipante

      Un abbraccio a tutti da un nuovo amico, nella speranza di vedervi presto.
      Un abbraccio da Vanni.

      • #17639
        Mastic
        Amministratore del forum

        Ciao Vanni, Leggo sul tuo profilo che sei un romano esiliato a Bologna. Beh, speriamo di vederci quanto prima.
        Diciamo che con la voglia di moto che abbiamo quando riaprono le gabbie non dovrebbe essere un problema incrociarci 🙂

        Intanto benvenuto!

    • #17640
      lukethebike
      Moderatore

      Ragazzi, mi mancate tanto.
      Il forum langue ma questa situazione sta diventando angosciante perché non ne abbiamo il controllo.

      Tuttavia credo dall’11 maggio dovrei ri-trasferirmi a Roma e sarà più facile finalmente rivedere molti voi.
      Per ora Smartworking da casa in Abruzzo….

      Sono sicuro che torneremo a girare ed incontrarci come e meglio di prima.

      Un Abbraccio a tutti.

    • #17641
      Bobpezzadoo
      Partecipante

      oggi ho letto una notizia che mi ha fatto piacere, se guardo il bicchiere mezzo pieno, solo lo 0.9% degli aventi diritto ha fatto richiesta dei 25.000 euro che lo stato è pronto a garantire con le banche.
      Bicchiere mezzo pieno: finalmente gli italiani hanno capito che fare debiti per pagare altri debiti è concettualmente sbagliato ma soprattutto che hanno intenzione di cavarsela da soli, tipico del grande popolo italiano. e le 45mila e rotte richieste su 5,25 milioni di aventi diritto è la prova schiacciante che le imprese andavano aiutate come nel resto del mondo con soldi a fondo perduto.
      C’è anche il bicchiere mezzo vuoto: che dice che molti non si indebitano ulteriormente perchè non credono di poter continuare….

      io ci vedo del buono, non sono ottimista ma realisticamente abbiamo alzato la testa. Lo spero davvero.

      un abbraccio a tutti e grazie per le risposte, mi sono sentito vicino a tutti.

    • #17642
      Vincenzo Forte
      Partecipante

      Io ho preso la moto dopo 2 mesi per andare al lavoro… Alla mia età una cosa del genere mi emoziona ancora. Qui nel profondo sud la situazione non è paragonabile ai drammi del nord, ma ho evitato la possibilità di una semplice influenza o comunque di finire in ospedale per una stupidaggine…
      Quest’anno avevo in programma di conoscervi al meeting presso Honda Atessa, ma mi sa che salta, Mastic che dici?
      A presto e teniamo duro ancora per un po’!

    • #17643
      Stefano.gr
      Partecipante

      …….solo lo 0.9% degli aventi diritto ha fatto richiesta dei 25.000 euro che lo stato è pronto a garantire con le banche………..

      La procedura è molto più complessa di come l’hanno presentata , ed il prestito non è a tasso zero come era stato promesso. Comunque , neanche io li ho chiesti , dopo la presa per il culo della regione lazio , adesso non mi faccio nuovamente prendere per il culo dallo stato , l’unico augurio che gli faccio e che gli andassero tutti in medicine !!!

      finalmente gli italiani hanno capito che fare debiti per pagare altri debiti è concettualmente sbagliato ma soprattutto che hanno intenzione di cavarsela da soli, tipico del grande popolo italiano. e le 45mila e rotte richieste su 5,25 milioni di aventi diritto è la prova schiacciante che le imprese andavano aiutate come nel resto del mondo con soldi a fondo perduto.

      Anche volendo , non si può fare. C’è una circolare ABI che vieta espressamente il consolidamento di debiti preesistenti , compreso i fidi bancari , pena il decadimento della garanzia.

      Quindi chi come me (e qualche altro milione di partite IVA) ha il fido scoperto , anche se avesse il prestito , non lo potrebbe utilizzare per coprire. Allora mi chiedo , che cazzo ci posso fare ??? Magari mi compro una moto nuova , visto che l’ultima S 1000 XR mi piace moltissimo , ci prenderò questa !!!

      Anche questa mossa , come tutto il resto , è stata studiata a tavolino per prenderci per il culo Bob !!! Tanti annunci che si concretizzano nel nulla cosmico. Io ho una visione del futuro molto ma molto brutta , un futuro fatto di povertà , di piccole imprese che salteranno una dopo l’altra, di delinquenza che aumenterà a dismisura e questo è solo l’inizio.

    • #17644
      Mastic
      Amministratore del forum

      Il Forum langue, noi stessi languiamo e… ci vediamo ad Atessa a fine luglio?

      Questa situazione ha degli effetti incredibili. La guardo anche dal punto di vista sociologico, e vedo che siamo tutti un po’ cambiati. Ora c’è anche chi ha paura di uscire dalla rassicurante routine del confinamento in casa.
      Personalmente ho fatto tantissime cose, l’ho già scritto, ma diverse. Ho messo un po’ da parte le moto. Ho curato molto meno questo sito, perché mi sembra sterile. Ho preso la botta di questa situazione che, come dice @lukethebike, ci colpisce perché non la controlliamo. Mi sono un po’ messo in un limbo, in attesa di ripartire.

      Ora voglio sperare che questa riapertura lavorativa di oggi non preluda a una risalita dei contagi. Voglio sperare che tutti noi siamo sufficientemente bravi per limitare al massimo i rischi. E allora, forse dal 18 maggio saremo un po’ più liberi.

      Ci vedremo ad Atessa a fine luglio, @vincenzoforte? Intanto sarebbe interessante capire quando torneremo a muoverci liberamente. Gli assembramenti credo saranno un problema fino a quando non ci sarà un vaccino. Obiettivamente credo potrebbe essere la primavera 2021. Però, certo che siamo in attesa di poter uscire. Il giorno stesso io telefonerei a @fuzz, ad @ice2000, a @multistrangola e a Lukethebike per vedere di organizzare subito qualcosa.

      Oggi c’è il sole, è una giornata bellissima. Sto andando a trovare i miei genitori, che sono soli da un sacco di tempo.
      Ora mi scrollo un po’ di polvere di dosso e torno alla vita

    • #17645
      Fuzz
      Partecipante

      Oggi, sto vedendo se e come poter ripartire…non sembra facile, ma non mi butto giù.
      il periodo di fermo che dura dalla metà marzo, è stato molto indigesto, fortuna che in famiglia 🙂 ci sopportiamo abbastanza bene, mi sono scoperto uno Chef quasi discreto…ne abbiamo approfittato, per le piccole manutenzioni domestiche, le serate a guardarci un qualcosa alla tv tutti insieme, giochi da tavolo e chiacchiere. benché nella mia zona il contagio sia stato minimo, le abitudini sono stravolte…persone che quando le incontravi, le abbracciavi…ora ne stai a distanza, i miei vecchietti, li saluto dalla strada e loro dal balcone…la moto, qualche giorno fa l’ho presa per andare dai miei, dovevo portargli delle medicine. i miei figli sono rimasti con un palmo di naso, Matteo aveva fatto la licenza ad inizio anno, la moto pronta…tutto fermo, come Marta, anche lei ha avuto giusto il tempo di toccarla e poco più…pazienza, ci rifaremo.
      Per quanto riguarda, il rivedersi, che ovviamente mi farebbe un enorme piacere, ….tutto dipende come evolve la situazione, ad ora le strutture ricettive sono chiuse, e non è nemmeno tanto chiaro come e quando potranno riaprire…

      un abbraccio a tutti
      e speriamo a presto.

    • #17646
      Anto
      Moderatore

      Oggi dopo giusto due mesi con la scusa di fare commissioni “autorizzate” mi sono rimesso in moto.

      Già perché in 2 mesi non ho potuto manco trovare la scusa per andarci a lavoro visto che anche la mia mansione è stata castrata dal virus, devo dire che la vita del baby pensionato -rilassante i primi giorni–ora si sta facendo più pesante con l’incubo di quando e come ripartiremo.

      In merito alle uscite e alla tradizionale manifestazione ormai decennale che si tiene qui in Toscana, per me e sicuramente per tutti mai come quest’anno sarebbe stata molto diversa e malinconica per l’assenza dei compianti Abramo e Claudio

      Ci rifaremo in qualche modo, a presto rivederci.

    • #17647
      zio franco
      Partecipante

      La domanda di Ambra Angiolini in occasione del concerto televisivo del Primo Maggio ancora fa venire la pelle d’oca,la domanda che si riteneva scontata e scontata adesso non è,la domanda che vorremmo fare a tutti quelli che sono da due mesi in prima linea : come state ?

      Ecco,io sono sospeso,da mesi non vedo Cristina,da mesi non lavoro,da mesi sono solo in casa
      E va ancora bene,perchè la salute,anche mentale va bene,si resiste come il 25 Aprile di 75 anni fa 😉

      Mi ha aiutato molto il volontariato in Croce Rossa,ho imparato tantissimo e mi ritrovo egoista ad aiutare gli altri,a rischiare chiuso nell’abitacolo di guida a guardare i marziani dare l’anima per assistere gli altri
      Sono stati due mesi di fuoco tra paure e commozioni,tra pronto soccorso e appartamenti infetti,tra corse e riposi impossibili,notti di terrore e giorni di speranza
      Si è visto il meglio ed il peggio dell’umanità,anche il meglio del mondo animale con la fauna che si è riappropriata della terra rubata dall’asfalto e dal cemento,incredibili le scene di volpi,cinghiali,caprioli,tassi ma anche lepri e fagiani nella stagione dell’amore in un silenzio spettrale post atomico
      Ho usato la motocicletta per i trasferimenti da casa in sede,una boccata d’aria senza averne tanta voglia

      i motociclisti in genere, hanno poca voglia di leggere di moto

      Maledetta primavera

      Speriamo di uscirne bene, facciamo i bravi,dipende solo da noi

      • #17664
        Bobpezzadoo
        Partecipante

        E va ancora bene,perchè la salute,anche mentale va bene,

        Ehm ehm zio, qui avevo già forti dubbi anche nel pre co-vid 😀 😀

        Un abbraccio 🙂

    • #17665
      Dolfy
      Partecipante

      Ciao bimbi!

      non starò a chiedervi come state, se mi leggete è già una festa. Un abbraccio a tutti in attesa magari di rivederci per strada, alle gare o ai saloni.

      Per passare il tempo ho restaurato la Ybr 125 che era servita a ma figlia per fare la patente e che un incauto automobilista ha centrato per (manco a chiedersi) mancata precedenza.

      Almeno oltre al lavoro da casa ho impegnato la testa in quello che amo fare, senza pensare troppo alla figlia che da due mesi pattuglia il territorio vestita da marziano per il controllo domiciliare Covid. Ma proprio quest’anno doveva cominciare a fare il medico di medicina generale?

      Comunque il lavoro di restauro è riuscito bene. Ora è in vendita a prezzo da scooter.

      Lamps a tutti

      Il Dolfy

    • #17666
      Dolfy
      Partecipante

      Ciaone doppione!!!

      sono rimpirlito.

      Il Dolfy

    • #17667
      albertopape
      Partecipante

      Ciao ragazzi,sembra di vivere in un film ma è la triste realtà 🙁
      Il silenzio surreale delle prime settimane adesso stà piano piano tornando al “solito” brusio di sottofondo quotidiano ed è quasi ingombrante.
      Personalmente non riesco a pacificarmi di come sarà il dopo,già non riesco a digerire di come è adesso(autocertificazioni,guanti,mascherine,distanze,code..)…sono molto preoccupato.Vorrei svegliarmi una mattina e rendermi conto di aver sognato.

      Lavorando x la filiera alimentare non sono mai restato bloccato a casa, ho sempre lavorato almeno mezza giornata in giro x supermercati e industrie alimentari…unica cosa bella il traffico inesistente.

      Mia moglie barista cassaintegrata a zero euro da due mesi e a rischio di licenziamento vista la nera situazione non la stà vivendo bene,ma spesso penso alle famiglie che lavorano e vivono di ristorazione o turismo non oso pensare come possano vedere un futuro….quanto tempo passerà prima di una vera ripresa?

      Dai!…teniamo duro e pensiamo positivo,passerà anche questa.
      ciao a tutti non vedo l’ora di riabbracciarvi!

    • #17668
      Mastic
      Amministratore del forum

      Che belli i vostri messaggi!
      C’è un sacco di vita, un sacco di sentimenti e di emozioni nelle cose che raccontate.
      In molti abbiamo preso una legnata forte anche dal punto di vista economico. Qualcuno lo sa, la mia compagna ha un’azienda agricola didattica. Fanno visite didattiche… Un disastro… e chissà quando si ripartirà.
      Ci sentiamo fortunati, perché il confinamento in casa in un’azienda agricola è tutt’altra cosa di chi sta in 4 pareti da 50 metri. Però il futuro spaventa da matti.

      Forza ragazzi, non vedo l’orta di rincontrarvi. E nel frattempo mando un abbraccio a tutti.

    • #17669
      zio franco
      Partecipante

      Che belli i vostri messaggi!

      Esatto,quello che mi aspettavo dagli amici veri !

      Ricordando sempre che tutto in questo Claudio e Abramo ci mancano ancora di più

    • #17670
      Bobpezzadoo
      Partecipante

      pesso penso alle famiglie che lavorano e vivono di ristorazione o turismo non oso pensare come possano vedere un futuro….quanto tempo passerà prima di una vera ripresa?

      Alberto, è vero, siamo messi male, malissimo, però l’importante è non aver rimpianti e quindi io ce la metterò tutta, farò girare il turno di riposo ai miei ragazzi e io starò aperto 7 su 7… se poi finisse male, ricomincerò lontano da questa classe politica che ha dimostrato di odiarci…. un abbraccio

      Ricordando sempre che tutto in questo Claudio e Abramo ci mancano ancora di più

      sono sempre nei nostri cuori e nelle nostre vite…. ho sentito qualche giorno fa armandino e quel modo di parlare…. vabbè avete capito

      A presto

Visualizzazione 31 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.