Smartphone al volante

Home Forum Motoskills – Forum Motoskills – Andando in Moto Smartphone al volante

Visualizzazione 5 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #26472
      Mastic
      Amministratore del forum

        Mi è capitato di scrivere un articolo su un incidente motociclistico causato da una donna che chattava con lo smartphone mentre guidava.
        Articolo sicuramente molto letto da tanti motociclisti arrabbiati. Giustamente arrabbiati!

        Però… però… quanti di noi si arrabbiano vedendo un automobilista che usa il telefono e poi, quando prendono l’auto diventano a loro volta guidatori con il telefono in mano?

        Facciamo coming out? A volte mi impunto e non guardo il telefono che mi lancia diversi allarmi. Altre volte purtroppo ci cado anche io.

        Ecco, mi incuriosisce il coming out: chi di voi usa il telefono quando guida?

      • #26473
        Bobpezzadoo
        Partecipante

          Comincio io, io uso lo smartphone solo ai semafori e raramente, più che altro sono whatsapp, telegram e signal che mi fanno sbloccare il telefono, quindi messaggistica con il loro avviso sonoro.

          Più grave è il numero sempre crescente di ciclisti e soprattutto scooteristi che ondeggiano a zigzag per rispondere a chissà quali social.

          Arricchisco la tua domanda con un altro fenomeno che distrae tantissimo e per il quale ha colpe anche il telefono che è il sempre più completo e sofisticato sistema di entertainment presenti su auto anche utilitarie e moto, spesso top di gamma.

        • #26474
          sec
          Partecipante

            personalmente non sono un amante dello smartphone come oggetto e mi da fastidio l’ esserne dipendente. Non capita raramente che lo lascio a casa.
            Detto cio’… no, decisamente non mi capita facilmente di usarlo mentre guido. Anche quando ce l’ ho con me e mi squilla… lo ignoro. Lo guardo in altro momento.
            Senza ipocrisia, pero’… si, se la circostanza lo richiede non mi faccio problemi ad usarlo. L’ ho fatto e probabilmente lo rifaro’.

            Detto tra noi, adesso… per me questo tema e’ un po ipocrita. Non e’ che sia poi cosi’ pericoloso usarlo alla guida, a meno che non si parli di un conducente davvero limitato. Sinceramente, ho fatto MOLTO di peggio alla guida, peraltro senza creare casini. Alcune cose proprio non le posso dire qui.. 😛 …
            E’ molto piu’ pericoloso guidare male che guidare usando il telefono. Anzi: io trovo sinceramente smisurato il loro grado di pericolosita’ cosi’ come e’ stato stimato e codificato nel C.d.S.

            E poi ha ragione Bob: l’ infotainment e’ molto peggio. La posizione “centrale” nel veicolo e’ fottutamente pericolosa (distoglie la vista) e molti comandi vanno impartiti forzatamente guardando lo schermo. Io sono maledettamente a favore dei pulsanti “hardware” tradizionali: la loro posizione ed i “rilievi” permettono al conducente di localizzarli ed azionarli con il solo tatto. I comandi a sfioro degli schermi degli infotainment sono una croce …ed anche su questo punto ne so qualcosa per via del voluminoso feedback dalla clientela.
            Gli stessi infotainment ti dicono che alcune operazioni sono da eseguire solo a veicolo parcheggiato. Si… ma selezionare una stazione radio? Regolare il condizionamento? Che fai, percheggi per abbassare la temperatura di un paio di gradi e poi riparti? Buonanotte…
            Ci sarebbero i comandi vocali…. si, ok, se funzionano come sull’ auto di mia moglie e come un certo altro produttore tra quelli blasonati… buonanotte.
            Pero’… gli smartphones sono colpevolizzati… e gli infotainment sono di moda e “sono stupendi”. Vai a capire… un altro mistero.

          • #26476
            Mastic
            Amministratore del forum

              Nonostante venga fuori che sono il più mascalzone del gruppo, purtroppo debbo confermare che l’uso dello smartphone al volante è veramente molto pericoloso. Ci sono tantissimi studi al riguardo, che vanno molto oltre.
              In Francia hanno dimostrato che anche il semplice parlare con un’altra persona in viva voce comporta delle carenze d’attenzione dai risultati incredibili. E un qualcosa di simile lo dimostravo quando facevo lezioni di sicurezza stradale sul palco. Un semplice esercizio che mi era stato insegnato dalla Polizia Stradale.

              Sull’infotainment dei veicoli ovviamente si dovrebbe aprire un discorso analogo a quello dei telefoni. Certo che si, avete ragione su tutta la linea. E la cosa è nota fra chi si occupa di sicurezza stradale. Purtroppo l’infotainment è un qualcosa che fa molto vendere, che piace molto. E allora si fanno automobili con la televisione, con Internet, con un sacco di tasti virtuali che uno deve guardare per premere. Tutta roba che non solo distrae, ma RICHIEDE ATTENZIONE.
              Così ci si dimentica che a 80 km/h in un secondo si fanno 20 metri. E se ci si distrae per 2 secondi sono 40 metri. Mettiamoci anche i tempi di reazione, un altro secondo se va bene, e siamo a 120 metri.

            • #26477
              lukethebike
              Moderatore

                Sono anche io un mascalzone.
                Consulto i messaggi e le mail ma solo in autostrada e mai in altre circostanze. Non va bene uguale perchè i cambi corsia avvengono lo stesso a velocità più elevata.
                Però in aumento i casi che vedo di “snake drivers” sia davanti a me che in senso contrario che mi fanno un poco paura…

                Mai uso i social in auto.
                Uso il vivavoce per le telefonate. Devo dire che disturba ed abbassa l’attenzione ugualmente.

                Ultimamente sono diventato più scontroso con chi mi chiama mentre sono alla guida esortando a essere sintetici…
                Sono a livello di: “si” “no” “va bene” ci sentiamo più tardi”…

                La mia compagna ed i miei figli lo hanno capito. Almeno loro…

                Però chi fuma in auto è pericoloso uguale secondo me, per non parlare di chi si mette alla guida “tantounbicchiereioloreggochevuoichefaccia!”…
                E Pure quelli col Borsalino.

                Per gli studi, credo che Polizia abbia dati sufficienti per stilare le cause di distrazione.

              • #26479
                sec
                Partecipante

                  beh… diciamo che gli “studi” non sempre mi convincono. Anzi, quasi mai. In genere sono allergico a chi usa troppe statistiche e dati… troppo facile usarli male e/o manipolarli intenzionalmente.

                  Secondo la mia personalissima esperienza, continuo a credere che parlare al telefono alla guida in viva voce non sia piu’ pericoloso che parlare con un passeggero, che non mi pare sia cosa vista negativamente o considerata un problema (a parte – da sempre – sugli autobus di linea 😀 ).
                  Parlare tenendo il telefono in mano pure e’ tecnicamente facilissimo. Gli occhi restano liberi, in fondo si tratta solo di saper tenere il volante con una sola mano, che e’ cosa alla portata un po’ di tutti almeno da quando sono stati inventati servosterzo o – ancora di piu’ – sterzo assistico elettricamente.
                  Del resto… quando si entra in modalita’ “fun” (siamo mascalzoni, non si dovrebbe) lo sterzo lo si tiene comunque con una mano, l’ altra e’ fissa sul cambio. Ed in questo caso la velocita’ e’ piu’ alta ed il livello di attenzione richiesto e’ molto maggiore (si ma siamo mascalzoni, non si dovrebbe). Le vetture col cambio automatico che vanno ora tanto di moda, poi… di fatto ti consentono una mano sempre libera o quasi.

                  Ecco, allacciandomi a Luke: il fumo. Ha estremamente ragione. Io ormai in auto non fumo piu’ ma l’ ho fatto per anni. Quello e’ proprio pericoloso. Avete mai provato a centrare il posacenere – in genere microscopico e posizionato malissimo – mentre state guidando? Infatti in genere si preferisce tenere il finestrino aperto e si usa quello, come posacenere. Al di la’ del pericolo “ambientale”, pero’, in quel caso ci si espone alla corrente d’ aria che ti ributta il tizzone all’ interno dell’ auto o addirittura addosso. Quello si che genera un “madonna di calo d’ attenzione”.
                  Ecco, il fumo e’ davvero pericoloso e non mi pare sia stato particolarmente bersagliato: questo e’ uno dei tanti motivi per cui non rispetto gli studi. Fanno acqua da tutte le parti.
                  E poi quando penso al fumo in auto mi viene sempre in mente – lo dico per Ric che ama il cinema – la scena di Drugo che lancia il tizzone fuori dal finestrino in “Il grande Lebowski”. 😀 😀 😀

                  Li invece dove il telefono e’ pericoloso non e’ quando viene usato “come telefono” bensi’ quando c’e’ da guardare – piu’ o meno a lungo – lo schermo. Apps e messaggeria varia. Quello non e’ un problema di distrazione bensi’ rischi proprio di perdere il contatto con l’ ambiente, perdendo informazioni importanti. Devi usare gli occhi, insomma.
                  Infatti… e questa e’ l’ apoteosi dell’ ipocrisia… secondo me l’ app piu’ pericolosa di tutte e’ proprio il navigatore, in tutte le sue forme (cell, infotainment o device autonomo), che pure e’ quella il cui uso e’ intrinsecamente legato all’ utilizzo della vettura. Spesso le sole indicazioni vocali non sono sufficienti, sia in impostazione che durante l’ utilizzo: devi proprio guardarlo quello schermo. E’ pericoloso anche quando sui cruscotti moderni riesci a replicare il display sul quadro strumenti davanti a te: devi comunque abbassare la vista e distrarti dalla strada, proprio perche’ la navigazione richiede uno sforzo di “decifrare” le immagini. Non basta uno sguardo veloce, insomma.

                  Gatto che si morde la coda?

              Visualizzazione 5 filoni di risposte
              • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.