Giro autunnale

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #24325
      Carota
      Partecipante

      L’autunno è la stagione migliore per uscire in moto. Temperature ideali, paesaggi con colori bellissimi, profumo di bosco e di camino. Ieri abbiamo fatto un’uscita di 420 km tra il Parco Naturale del Sirente Velino ed il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Spettacolo vero.

    • #24340
      Mastic
      Amministratore del forum

      Si, ma dacci l’itinerario. Dicci quante moto eravate, se avete mangiato e bene, quanti velox avete preso…

    • #24350
      Carota
      Partecipante

      Allora …
      Appuntamento 8,30 al bar dove puntuali si presentano una Honda NC 750, una MT09, il bro con la Multipla 950 ed io con la mia Scrambler 1100. Colazione insieme e poi si parte in direzione Area Servizio Colle Tasso Sud dove ci incontriamo con il quinto su SuperDuke 1290.
      Autostrada Roma-Pescara fino ad Aielli, 130 costanti (due palle) temperatura minima 9 gradi.
      Usciti dall’Autostrada inizia il divertimento e ad andatura allegra scorrono via Celano, Ovindoli, Rocca di Mezzo, Terranera e scendiamo verso Barisciano.
      Da Barisciano si risale per Santo Stefano di Sessanio, Calascio, Castel del Monte fino al Valico di Capo la Serra e poi tappa al Ristoro Giuliani (da Mucciante alle 11 c’era già la fila) con birretta e formaggi.
      Continuiamo sull’altopiano percorrendo la SS17bis in direzione Assergi e ci fermiamo a pranzo al rifugio Montecristo, piatti senza infamia e senza lode, vino decente, genziana commerciale. Prezzo un po’ alto. E’ stato un po’ un ripiego, avrei voluto andare in una trattoria a Filetto ma erano già al completo quando ho chiamato.
      Dopo pranzo foto di rito ed in due (MT09 e Superduke) rientrano via autostrada; noi altri tre decidiamo per la meravigliosa SP86 del Vasto che ci porta al Passo delle Capannelle, da lì scendiamo verso L’Aquila dove a Sassa deviamo sulla SS17 per Antrodoco. Tappa per un caffè alle Terme di Cotilia e Salaria fino a Roma.
      Autovelox speriamo nessuno, abbiamo già dato e speriamo di non essere nuovamente sorteggiati. Mi sono attrezzato con un TomTom dal display grande con il quale spero di giocare d’anticipo.
      Consumi:
      alcolici, nella norma di un gruppo con età dai 37 ai 55;
      superalcoolici, come sopra;
      benzina nunseconta.
      Note:
      le Pirelli Scorpion Rally STR sono delle ottime gomme, non sono proprio delle stradali ma piegano e tengono alla grande.

    • #24356
      Mastic
      Amministratore del forum

      Le strade che facciamo noi romani quando abbiamo voglia di fare chilometri! Belle!
      Io più spesso faccio Collarmele piuttosto che l’altopiano delle Rocche. Magari poi risalgo da Secinaro. O continuo fino a L’Aquila e poi…

      Bella Carota!

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.