Consumo anomalo pneumatici

Home Forum Motoskills – Forum Motoskills – Pit stop (in officina) Consumo anomalo pneumatici

  • Questo topic ha 12 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 1 mese fa da Mastic.
Visualizzazione 12 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #18970
      MT
      Partecipante

      Che i pneumatici sia quasi impossibile che si consumino in modo simmetrico è palese, ma questa volta la differenza mi sembra ecessiva
      Mi è capitato che il pneuma posteriore, sportsmart3 (al terzo treno) si sia consumato sul lato sinistro in modo maggiore che sul destro; ora che la cosa sia influenzata dai diversi raggi di curva è palese, come mi è capitato un po’ su tutti in precedenza, ma questa volta la differenza è molto marcata e visibile anche con un semplice sguardo. Vi manderei le foto, ma sono rimasto senza pellicola, poi devo mandarla allo sviluppo quindi la invio a giro posta se la volete
      Ora le strade percorse sono grossomodo le solite di tutti gli anni, i km causa anche la sosta primaverile sono un circa 3000 meno, così come tutto il resto non si differenzia dagli anni precedenti
      Il problema che mi pongo, è se possa essere un problema di montaggio ruota, storta, che escluderei o un eventuale difetto di costruzione.
      Il pneumatico è stato montato in occasione di honda 19 , i km sono 12.000 circa contro i 15.000soliti, è comunque ora di sostituzione in ogni caso.
      Oppure può essere il fatto che essendo alla fine abbia un usura maggiore in poco tempo, come già capitato quando avevo il bmw,e quindi anche poche curve in piu su un lato possono essere determinanti

    • #18972
      Mastic
      Amministratore del forum

      Io non ho una preferenza sul lato della piega.
      Però in strada, come credo tutti noi che viviamo in paesi dove si tiene la destra, piego di più a sinistra. Il motivo è nella maggiore visibilità all’interno della curva, che dà maggiore sicurezza.
      Ora tu hai imparato a curvare sempre meglio a sinistra e sempre peggio a destra?
      Proviamo a mettere una possibile spiegazione: hai camminato di più nel periodo primaverile, quando l’erba cresce alta? E, magari, non hanno pulito i lati delle strade che fai abitualmente? In tal caso sarebbe normale che ti avessi piegato meno a destra, con minor convinzione.

      Così, è la prima cosa che mi è venuta in mente

    • #18980
      Alberto
      Partecipante

      Quasi tutte le strade sono più alte al centro e basse ai lati, per far defluire l’acqua e non ristagnare sulla sede, da parecchio tempo il lato sinistro delle gomme si usura di più. Ciao Alberto

    • #19020
      MT
      Partecipante

      no ragazzi, ho già preso in considerazione quanto state dicendo
      il problema è se essendo ormai già quasi a fine vita, i battistrada possano consumarsi a velocità tripla
      , quadrupla, rispetto alla normale usura, quindi anche poche curve possano fare la differenza
      mi spiego meglio, almeno ci provo, visto l altezza battistrada, il chilometraggio fatto e la media dei pneumatici precedenti, stesso modello, e sempre montati a inizio agosto, consideravo di finire la stagione, invece con poco più di trecento km mi ritrovo consumati totalmente e soprattutto su un lato
      questo porta ad altra considerazione,a causa dei cicli termici e altre sollecitazioni, il consumo non è “lineare” ma aumenta esponenzialmente col passare dei km percorsi.
      ergo maggiore attenzione

    • #19021
      Mastic
      Amministratore del forum

      Può darsi pure che la parte finale del battistrada, quella che non si dovrebbe usare perché è oltre le spie sugli intagli, sia più tenera del battistrada superiore. Come può darsi che gli intagli ridotti a uno spessore molto basso offrano un riscontro visivo che permette di apprezzare meglio il consumo della gomma mano a mano che si usa.
      Non l’ho mai capito.

      Comunque la gomma forse tradisce la tua passione per le rotatorie. Smettila di girare in tondo!

    • #19035
      zio franco
      Partecipante

      Non l’ho mai capito

      Gli strati sottostanti sono più morbidi perchè tenuti al riparo dagli agenti atmosferici e dalla luce,oltre al calore
      Più sono lontani dalla superficie e meglio si conservano,poi però presentano il conto

      Si credo anche io che ci sia un lato in cui si “spinge” di più, e per la maggior parte si tratta del sinistro,per un milione di ragioni più una senza rendersene conto,il braccio rigido,sopratutto il destro del gas,che ci mette maggiormente in difficoltà sulle curve a DX

      Piegando leggermente l’avambraccio come si dovrebbe,in auto ed in moto,spostando in avanti/in basso la spalla e tenendolo “morbido” vengono bene anche quelle

    • #19037
      MT
      Partecipante

      Ho capito che stiamo parlando delle pulci addosso alle cimici, finalmente una risposta che focalizza il punto
      Premesso che ho ancora qualche millesimo prima di toccare le spie di usura, più che un ” non invecchiamento” della mescola, perché in questo caso anche da nuovo dovrebbe consumarsi leggermente più in fretta, per poi stabilizzarsi, è probabile che per varie ragioni di struttura, la mescola sia diversa, e che poche curve magari su asfalto molto abrasivo porti a questo risultato

      RICCARDO, in romagna non abbiamo le rotatorie , come voi che avete anche la Grande Rotatoria Autostradale
      Qiu ci sono le rotonde, e se non ci credi vai su IO TUB, e guardati Giacobazzi quando parla delle rotonde di Ravenna

    • #19075
      MT
      Partecipante

      Cambiato gomma posteriore, montata una michel road4, perché la road5 come quella anteriore montata a inizio agosto sarebbe arrivata solo a inizio ottobre.
      E qui c’è una piccola sorpresa, il lotto di produzione è di fine agosto, tre settimane circa; le altre montate in precedenza avevano tutte una produzione che andava da due mesi a quasi due anni prima, tutte tranne quella incriminata che era di poco più del mese.
      Ora mi sorge il dubbio, non è che la produzione troppo ravvicinata possa creare problemi non essendo ancora ben “stagionata” ?
      Mi ricordo che in passato i gommisti avevano il magazzino di stagionatura, uno scaffale da cui non vendevano mai le gomme se non prima di qualche mese, e il meccanico di biciclette , quando correvo, aveva i tubolari chiusi in due armadi e faceva la stessa cosa
      Mi pare che l ing di pirelli, all incontro in honda, avesse parlato anche di questo, ma la mia anagrafe inizia a dare i segni e non ricordo quale fu la conclusione

    • #19076
      Bobpezzadoo
      Partecipante

      ho scorso velocemente le risposte e non so se avete preso in considerazione quello che secondo me è l’imputato principale, anche più del fatto che piegando a sinistra hai più visuale che a destra, avendo la corsia in senso contrario: LE ROTATORIE, con raggi più chiusi dalle mie parti per mancanza di spazio, in pianura padana hanno un raggio tale che al centro potrebbe starci un campo di calcio, ed ecco che se io sto in piega 3 secondi per girare a sinistra un “padano” può starci il triplo o il quadruplo consumendo il modo anomalo il (o lo) pneumatico

    • #19078
      MT
      Partecipante

      No Bob, avrei dovuto consumare in modo analogo anche tutti i precedenti pneumatici, che tra l altro, almeno gli ultimi due erano dello stesso modello, sulle stesse strade ,stessi km e stesso periodo di montaggio
      Penso a questo punto che sia influente la stagionatura delle gomme

      Poi come già detto qui non ci sono le rotatorie, ma le rotonde, e come suggerito a Riccardo vatti a vedere le gag di Giacobazzi sulle rotonde

      PS non suno un padano e non vivo in padania, ma romagnolo e vivo in riviera.
      Quando siamo partiti dalla sgommata di san galgano insieme per il rientro potevano usarci come logo della corsa dei due mari, la tirreno- adriatico

      • Questa risposta è stata modificata 1 mese fa da MT.
    • #19083
      Mastic
      Amministratore del forum

      Mirco, siamo sicuri che la ruota sia perfettamente allineata? Hai fatto questo controllo ora che hai cambiato le gomme?
      Altrimenti penserei più a un difetto del pneumatico. Anche se mi sembra incredibile, visto che si tratta di un produttore serio.

    • #19086
      MT
      Partecipante

      Se intendi allineato nel senso di marcia, tiraggio catena,ci siamo.
      Forse il problema è sulla verticale, ma li dovrebbe pensarci il blocchetto tendicatena.
      Adesso ho i michelin, prima avevo (tre cambi) i dunlop roadsmart 3, molto buoni anche loro, almeno per me, cambiati perché i francesi dovrebbero essere migliori su bagnato, che il mio gommista poi vende a parita di misura tutto allo stesso prezzo.
      Io sono più propenso per un problema di stagionatura

    • #19088
      Mastic
      Amministratore del forum

      Stagionatura: negativo!
      Ho sentito un tecnico di casa pneumatici e mi ha detto che basta qualche giorno perché il prodotto si stabilizzi. Massimo una settimana, dopodiché la gomma è perfetta per l’uso.
      Niente Mirco, neanche questo giustifica l’usura anomala della tua gomma.
      Ora tocca vedere come se la caverà la nuova Pilot Road 4.

Visualizzazione 12 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Vai alla barra degli strumenti